del naturopata Salvatore Strano – 

L’apiterapia è una pratica plurisecolare, la cui storia inizia 7000 anni fa, con l’Uomo di Bicorp, una rappresentazione rupestre rinvenuta in Spagna, raffigurante un uomo intento a raccogliere favi di miele, immerso in una nuvola d’api stilizzate. Affascinante anche il significato simbolico dell’ape nell’antico Egitto, legato alla resurrezione. Tradizionalmente, si dipingeva un’ape sulle tombe, come rappresentazione dell’immortalità dell’anima. Similmente, in Grecia, era il simbolo dell’anima che sopravvive alla morte. Ancora nell’antico Egitto, era simbolo di magnificenza per le dinastie dei faraoni. Persino nell’impero napoleonico l’ape simboleggia potenza e immortalità.

L’organizzazione dell’alveare, insomma, ha sempre affascinato gli uomini, simboleggiando collaborazione, produzione, gerarchia. Fra i significati dell’ape, si trovano anche quelli legati all’anima, alla spiritualità. È anche associata alla parola, alla poesia, all’eloquenza, alla saggezza e alla filosofia. Si narra, infatti, che delle api si appoggiarono sulle labbra di Platone e Pindaro, quando erano dei bambini.

In tutte le epoche e civiltà, attraverso i secoli, l’ape è stata oggetto di particolare attenzione e ha sempre suscitato una certa attrazione nell’uomo. Da qui, la curiosità per lo studio e le ricerche, sempre più approfondite, che interessano i vari prodotti dell’alveare, nonché dell’apiterapia.

L’apiterapia è una pratica che prevede l’impiego dei prodotti dell’alveare, per il trattamento di svariati disturbi e patologie, utile a scopo preventivo, a sostegno o in sinergia con le terapie farmacologiche, omeopatiche, allopatiche, fitoterapiche, oligoterapiche, ecc.

“Come la fitoterapia è la medicina delle piante, l’apiterapia è la medicina delle api”.

I prodotti dell’alveare hanno tutti una grande valenza nutraceutica e terapeutica. Di seguito, verranno passate in rassegna alcune delle principali proprietà salutistiche dei più noti prodotti dell’alveare: miele, polline, propoli, pappa reale, veleno e cera.

 

Il Miele:

  • Azione antibatterica e antinfiammatoria
  • Azione antiossidante
  • Azione disinfettante (favorisce lo sviluppo di acqua ossigenata)
  • Aiuta la guarigione delle ferite stimolando la rigenerazione dei cheratinociti (cellule dell’epidermide)

Il Polline:

  • Fonte di proteine e amminoacidi essenziali
  • Antinfiammatorio e immunostimolante
  • Ricco di ferro e calcio organico
  • Utile in caso di diarrea e stipsi
  • Utile per l’ipertrofia prostatica benigna, per la presenza di licopene e β-sitosterolo
  • Protezione del sistema vascolare e cardio vascolare, per la presenza di rutina

Il Propoli:

  • Ricco in flavonoidi, acidi fenolici e oli essenziali
  • Azione antimicrobica e antinfiammatoria
  • Regola il sistema immunitario
  • Utile in caso di infiammazioni gastrointestinali e ulcere gastriche

La Pappa Reale:

  • Ricca di amminoacidi essenziali, vitamine e sali minerali
  • Immunostimolante e tonificante
  • Utile nei disturbi della menopausa e pre-mestruali
  • Utile nel trattamento di dermatiti e psoriasi (uso topico)

Il Veleno:

  • Azione analgesica
  • Azione vasomotoria
  • Aiuta nei processi degenerativi dell’apparato osteoarticolare
  • Utile in caso di insufficienza cardiaca e aritmica, azione svolta dal cardiopepp (frazione del veleno con attività β-adrenergica e aritmica)

La Cera:

  • Ricca in carotenoidi
  • Azione cicatrizzante e antinfiammatoria
  • Azione antiaging e antiossidante
  • Utile in caso di ascessi, bruciature, screpolature ed escare

L’apiterapia si avvale della combinazione sinergica di tutte le componenti che costituiscono ciascun prodotto dell’alveare, all’interno di un sistema complesso, unico ed inimitabile. Infine, è importante tenere presente la qualità dei prodotti impiegati, il loro grado di purezza e l’assenza di contaminati chimico/fisici, nonché le condizioni di produzione, che ne determinano efficacia e sicurezza. La bontà della materia prima, infatti, è un aspetto essenziale per l’apiterapeuta che voglia ottenere il massimo dei risultati dalle terapie consigliate.

 

Salvatore Strano – naturopata
E-mail: stranosalvatore87@gmail.com